728 X 90

La famosa cucina veneziana

By venezia — October 08, 2012

La città di Venezia, non è famosa nel mondo soltanto per la sua particolarità di nascere sull’ acqua, ma anche per le sue ricette culinarie, che fanno innamorare gli amanti della buona forchetta. Un buonissimo antipasto con la gransegola Se siete di passaggio in questa magnifica località e volete conoscere i ristoranti migliori nei quali andare a mangiare, oppure avete voglia di provare a creare un piatto regionale a casa vostra, questo articolo vi potrà essere molto utile. I piatti tipici veneziani sono moltissimi e noi vi andremo ad elencare i migliori, dagli antipasti ai dessert. Come antipasto, possiamo proporvi le Sarde in Saor, una ricetta tipica che prevede le sarde infarinate e fritte, con l’aggiunta di cipolle, aceto e uva sultanina per un sapore in agrodolce. Un altro antipasto molto ricercato è il Carpaccio di Branzino, ideale per gli amanti del sushi, perché prevede fettine di branzino crudo su letto di misticanza e mela verde, condito con frutto della passione. Per passare ai primi, vi suggeriamo di assaggiare la pasta e fasioi, la minestra risi e bisi e i tagliolini allagranseola. La pasta e fasioi , come la frase stessa preannuncia, è la pasta e fagioli, piatto tipicamente veneto. Come pasta si puo’ utilizzare la tiracca trevigiana, i ditalini o il riso. I fagioli sono freschi e l’aggiunta di cipolla, cotiche e sedano, rendono il piatto unico e gustoso e ideale soprattutto nella stagione fredda. Risi e bisi è una minestra che contiene come ingredienti il riso e i piselli e si puo’ gustare in modo migliore nel periodo inverno-primavera, perché in questa fase nascono piselli di qualità ottima. Se invece preferite il pesce, i Tagliolini alla Granseola fanno per voi: l’ ingrediente che dona il sapore al piatto è proprio la granseola, un crostaceo simile al granchio che viene fatto bollire per circa 20 minuti, dopodiché il corpo viene diviso dal guscio, così da farlo soffriggere insieme ad olio, aglio e pomodorini. Il tutto per un sapore afrodisiaco.
Ora si giunge all’ elenco dei secondi piatti tipici veneziani , come il Baccalà Mantecato, le Seppie col Nero e il Fegato alla Veneziana.
Il baccalà in Veneto sarebbe lo stoccafisso per il resto d’Italia, quindi il merluzzo essicato al vento. E’ molto usato nella tradizione veneta e la ricetta del Baccalà Mantecato puo’ essere considerata un secondo oppure un piatto unico se accompagnato con la polenta. Le Seppie col Nero, come la frase stessa dice, sono seppie pulite e cotte nei loro sacchettini d’inchiostro con passata di pomodoro e, anche loro, sono ottime con l’accompagnamento della polenta.
Il Fegato alla Veneziana, o meglio Figà àea Venessiana, riempie la gastronomia Veneta: una ricetta che ai tempi dei Romani, si realizzava con la cottura dei fichi, mentre col passar del tempo, sono stati sostituiti dalle cipolle. Dopo questi piatti meravigliosi, è arrivata l’ora di annunciarvi alcuni dessert, come il Budino di Farina di Castagne, il Fagottino di Pasta Brick con Mela e Uvetta creato con una pasta tunisina ed infine i tradizionali Zaeti, biscotti realizzati con farina di mais, uvetta sultanina e rum: davvero deliziosi!. Se invece siete di fretta, o vi fermate per un aperitivo, il tramezzino veneziano fa proprio al caso vostro! Due semplici fettine di pane, senza crosta farcito all’ interno con gli ingredienti che più vi fanno gola, come mozzarella, pomodoro, carciofini, maionese, uova, tonno, insalata… In più, per l’ aperitivo, associate lo “spritz”, creato con vino, seltz e Campari o Aperol.

Foto proveniente da: http://ricette.donnamoderna.com

Leave A Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Diventa FAN anche tu!

Veneziani nel mondo

Veneziani nel mondo